Lamezia, il canto apre il cuore degli anziani | ApprodoNews
Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Lamezia, il canto apre il cuore degli anziani La magia del Natale nelle note del Coro Polifonico

Lamezia, il canto apre il cuore degli anziani La magia del Natale nelle note del Coro Polifonico
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

di Lina Latelli Nucifero

«Grazie cari coristi, ci avete accompagnati alla grotta di Betlemme facendoci accarezzare dalla tenerezza del Bambino Gesù attraverso la dolcezza dei brani natalizi». E’ stato questo il commovente ringraziamento che, la non più giovane Maria, ha accoratamente rivolto a tutti i cantori al termine di uno dei Concerti di Natale eseguiti dal Coro Polifonico di Lamezia Terme per tutti agli anziani ospiti nelle case di riposo della città della piana. “Il concerto di Natale”, eseguito nei giorni scorsi presso la Casa di riposo “Tamburelli”, il Centro Riabilitazione San Domenico di Via Domenico Curcio, la Casa di riposo comunale, sita in via Bosco Sant’Antonio di Lamezia Terme, la Chiesa di Santa Caterina di Lamezia Terme, la Chiesa di Santa Teresina del Bambino Gesù del Rione Piano Luppino e in alcune parrocchie della Calabria, ha messo in vetrina una serie di performance di alto profilo musicale ed artistico. L’esecuzione dei brani, che hanno spaziato dall’“Adeste fideles” e “Astro del ciel”, alla celeberrima “Tu scendi dalle stelle” e brani classici scelti dalle opere musicali più significative del repertorio dei più grandi musicisti di tutti i tempi, è stata intervallata da alcune apprezzate riflessioni sul Natale. A rendere ancora più suggestive le serate è stata la performance del soprano lametino maestro Francesca Molinaro, solista del gruppo, che ha incantato tutti con la sua straordinaria voce. «Questa importante esperienza del Coro polifonico di Lamezia Terme che rappresenta nel panorama musicale lametino una bella realtà radicata nei suoi lunghi anni di esperienza e di intensa attività svolta con impegno e professionalità, – commenta il presidente del Coro polifonico lametino avvocato Antonio Arcuri – ha consentito ai coristi di comprendere e vivere ancora meglio i veri valori di amore, solidarietà, condivisione e di rispetto verso gli anziani ai quali hanno regalato con i canti gioia, sorrisi e conforto».

Partecipa alla discussione