Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Lancio di scarpe e uova contro Blair

Lancio di scarpe e uova contro Blair
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

L’ex premier britannico contestato da alcuni manifestanti durante la presentazione del suo libro a Dublino

 

Lancio di scarpe e uova contro Blair

L’ex premier britannico contestato da alcuni manifestanti
durante la presentazione del suo libro a Dublino

 

ROMA – Tony Blair è stata accolto da un lancio di uova e scarpe a Dublino, all’esterno della libreria dove era atteso per autografare le copie di “A Journey” (“Un viaggio”), il libro di memorie sulla sua esperienza come primo ministro britannico. Blair non è comunque stato colpito. A inscenare la protesta sono stati circa 200 manifestanti contro la guerra, che hanno urlato slogan come «c’è sangue sulle tue mani», «Hey Tony, quanti bambini hai ucciso oggi?», «Tony Blair criminale di guerra», «Arrestate il macellaio Blair», non appena l’ex primo ministro è sceso dalla sua macchina. 

LA GUERRA IN IRAQ – Nella biografia, l’ex primo ministro difende le sue scelte, compresa quella di invadere l’Iraq nel 2003. In un’intervista alla Bbc, Blair ha negato di aver alimentato l’estremismo islamico con le guerre in Iraq e Afghanistan.

 

Partecipa alla discussione