Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

L’Anpi ricorda Mario Gullace, figlio di Teresa Talotta Vicinanza alla famiglia

Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

L’Associazione dei Partigiani di Reggio Calabria e le sezioni ANPI del territorio della Piana di Gioia Tauro (la sezione “Teresa Talotta Gullace” di Polistena, la sezione “Salvatore Bibi Carrozza” di Taurianova e la sezione “Carmela Memè Marafioti Pugliese” di Palmi) esprimono la loro vicinanza e si stringono in un abbraccio con la famiglia Gullace, in occasione della recente scomparsa di Mario Gullace. Mario Gullace, figlio di Teresa Talotta Gullace, fu rappresentato nello straordinario film di Rossellini “Roma città aperta”, nella famosa scena nella quale Anna Magnani viene uccisa mentre corre dietro al camion sul quale i nazisti stanno portando via il marito Girolamo Gullace ed il piccolo Mario, disperato, abbraccia la madre caduta sul selciato di viale Giulio Cesare (3 marzo 1944).

Girolamo, il marito di Teresa, e padre di Mario, era stato arrestato alcuni giorni prima, il 26 febbraio del ’44, durante un’azione di rastrellamento nazista. Girolamo probabilmente sarebbe finito in un campo di concentramento nazista o tra le vittime delle Fosse Ardeatine, ma fu liberato in conseguenza delle numerose proteste conseguenti alla crudele uccisione di Teresa. L’ANPI organizzerà un’iniziativa per ricordare Teresa, alla quale l’Amministrazione di Cittanova ha recentemente dedicato un monumento dentro la Villa Comunale di Cittanova.

Partecipa alla discussione