Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Le operazioni dei Carabinieri

Le operazioni dei Carabinieri
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

A Reggio Calabria, Siderno e Rosarno

Le operazioni dei Carabinieri

 

A Reggio Calabria, Siderno e Rosarno

 

I carabinieri della stazione di Siderno, davano esecuzione ordine per la carcerazione, traevano in arresto C.G., 26 anni. Il medesimo deve espiare un residuo di pena di tre mesi, perchè ritenuto colpevole di appropriazione indebita, reato commesso a Siderno (RC) anno 2007.

In Siderno, M.A., 29 anni, denunciava che la parte anteriore della sua autovettura Renault Megane, per cause in corso di accertamento, veniva danneggiata da un incendio.

I carabinieri della stazione di Cannavo’ e di Gallico, traevano arresto in esecuzione provvedimento sottoposizione arresti domiciliari: F.C.S., 43 anni. Provvedimento aggravamento misura cautelare, veniva adottato a seguito, violazioni obblighi imposti.

In Reggio Calabria, L.C., 45 anni, coordinatore del progetto “Museo della n’drangheta”, denunciava che due cartelli segnaletici posti lungo pubblica via erano stati divelti.

I carabinieri della tenenza di Rosarno, in esecuzione ordine per la carcerazione, traevano in arresto: P.A., 23 anni, dovendo espiare la pena residua di anni uno di reclusione; B.A., 22 anni, dovendo espiare la pena residua di anni tre di reclusione; B.G., 23 anni, dovendo espiare la pena residua di anni uno di reclusione. Predetti, riconosciuti responsabili, in concorso tra loro, delle rapine commesse in Rosarno nell’anno 2008.  

redazione@approdonews.it

Partecipa alla discussione