Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Maltrattamenti in famiglia, eseguite due misure cautelari Contrasto al fenomeno della "violenza di genere" da parte della Polizia di Stato

Maltrattamenti in famiglia, eseguite due misure cautelari Contrasto al fenomeno della "violenza di genere" da parte della Polizia di Stato
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Due misure, eseguite rispettivamente a Corigliano Rossano e Castrovillari, da parte della Polizia di Stato. Nel primo caso gli uomini del commissariato di Corigliano-Rossano hanno notificato a carico di un ventunenne la misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla parte offesa, con obbligo di mantenere da quest’ultima una distanza non inferiore a 500 metri, e di comunicare con la stessa con qualsiasi mezzo, emessa dal Tribunale di Castrovillari. Il giovane infatti è accusato di condotte violente e minacciose ai danni della convivente, tali da minare la serenità familiare. La vittima inoltre, a causa dei comportamenti del 21enne avrebbe iniziato a soffrire di attacchi di panico, depressione e insonnia, tali da richiedere l’intervento di personale medico specializzato. L’altra misura è stata eseguita dalla polizia di Castrovillari che ha notificato ad un soggetto, una misura di allontanamento dalla casa familiare. L’uomo, tossicodipendente di 46 anni è stato raggiunto dal divieto assoluto di accedervi e di avvicinarsi alla parte offesa. E’ accusato di aver aggredito fisicamente la vittima, minacciandola con un coltello per farsi consegnare del denaro.

Partecipa alla discussione