Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Pacchetto per il rilancio dell’economia, l’opinione di Fedele (Pdl)

Pacchetto per il rilancio dell’economia, l’opinione di Fedele (Pdl)
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

“Crescita e sviluppo sono gli obiettivi prefissati dal Governo di centrodestra che ha ben capito il percorso da intraprendere per rendere concreta la fase del cambiamento in ogni settore della società”

Pacchetto per il rilancio dell’economia, l’opinione di Fedele (Pdl)

“Crescita e sviluppo sono gli obiettivi prefissati dal Governo di centrodestra che ha ben capito il percorso da intraprendere per rendere concreta la fase del cambiamento in ogni settore della società”

 

“Con il pacchetto di misure per il rilancio dell’economia che, tra l’altro prevedono, maggiori infrastrutture per il Sud e incentivi per le imprese, il Governo nazionale sta dimostrando una forte attenzione verso le criticità del Mezzogiorno”. A sostenerlo è il capogruppo del Pdl in Consiglio Regionale, Luigi Fedele. “Crescita e sviluppo – dice Fedele – sono gli obiettivi prefissati dal Governo di centrodestra che ha ben capito il percorso da intraprendere per rendere concreta la fase del cambiamento in ogni settore della società. Fondi e misure che, oltre a prevedere lo stanziamento di risorse da investire per il miglioramento delle infrastrutture, daranno il via ad una serie di interventi per istituire una maggiore libertà d’impresa. Si attuerà, quindi, una vera e propria riforma degli incentivi per l’imprenditoria grazie alla semplificazione delle procedure e una riduzione dei tempi necessari per l’accesso. Il tutto, per rilanciare il settore economico in una terra considerata, ancora da molti, il fanalino di coda dell’intera Nazione. Con questi interventi, invece, l’intero Mezzogiorno subirà una svolta decisiva e potrà godere di aiuti necessari ad appianare molte delle criticità presenti nei nostri territori. Settori strategici per la Calabria che se potenziati forniranno un aiuto considerevole per il cambiamento e il progresso per tutta la regione”. “Una consapevolezza – continua il capogruppo – che appartiene fortemente anche al presidente Scopelliti, impegnato in queste ore, a difendere gli interessi della nostra regione. In occasione dei lavori della Conferenza delle Regioni sul Fondo sanitario nazionale 2011, il Governatore, insieme alla vicepresidente Antonella Stasi, ha dimostrato, ancora una volta e in modo del tutto convincente, di proteggere i reali diritti che spettano ai nostri territori e che non sono stati mai rivendicati con fermezza. Ecco perché la ‘battaglia’ di Scopelliti deve essere sostenuta da tutti i calabresi che, altrimenti, vedrebbero vanificare gli sforzi fatti fin qui dall’attuale Giunta che si sta adoperando, in ogni modo, per riportare la Calabria ai livelli delle altre regioni del Paese”. Conclude Fedele: “Sono tanti, quindi, i segni d’attenzione nei confronti di una regione i cui interessi sono stati trascurati in modo costante. In questo senso, infatti, va inserita la singolare visita del ministro Tremonti che ha scelto il modo più adatto per tastare con mano le tante falle del sistema dei trasporti della Calabria. Siamo convinti che il rappresentante del Governo porterà a Roma le istanze dei tanti calabresi che si trovano costretti a fare i conti con una rete infrastrutturale inadeguata a contenere le esigenze di questa terra”.

redazione@approdonews.it

Partecipa alla discussione

Change privacy settings