“Pantano” Saline, interesse acquisto Città Metropolitana | ApprodoNews
Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

“Pantano” Saline, interesse acquisto Città Metropolitana Eserciterà il diritto di prelazione sul terreno

“Pantano” Saline, interesse acquisto Città Metropolitana Eserciterà il diritto di prelazione sul terreno
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

La Città Metropolitana di Reggio Calabria eserciterà il diritto di prelazione sull’acquisto del cosiddetto “Pantano” di Saline Joniche. Firmata dal Vicesindaco metropolitano, Riccardo Mauro, la Delibera di manifestazione di interesse mirata all’acquisto del terreno. L’area rappresenta un patrimonio naturalistico inestimabile che l’Amministrazione Falcomatà intende tutelare, al fine di valorizzarla in chiave turistico -ricettiva. Il Consiglio Metropolitano si era già espresso all’unanimità, dando mandato al Sindaco Falcomatà di procedere alla manifestazione di interesse per l’acquisto, da parte dell’Ente, dell’area posta in liquidazione dalla S.I.P.I.
Una delibera importante che consente, per la prima volta nella storia del nostro territorio, di avviare una programmazione concreta di sviluppo di una delle più caratteristiche aree della costa jonica reggina.

L’obiettivo dell’Amministrazione Falcomatà è quello di coinvolgere i Comuni interessati come quello di Montebello, sin dalla fase iniziale della pianificazione strategica, nella consapevolezza delle importanti ricadute positive che l’indotto economico potrà generare in tutta l’area grecanica. “La località Pantano, ricadente nel Comune di Montebello, è una perla del nostro patrimonio naturalistico, un’area dall’elevato pregio faunistico – sono state le parole del Consigliere delegato all’ambiente Antonino Nocera -. Abbiamo predisposto il documento per l’acquisizione dell’area, come da volontà espressa all’unanimità dall’Assise metropolitana, esercitando il diritto di prelazione previsto dalla legge. L’oasi di Saline Joniche, è l’ultima testimonianza di quelle che furono, sino al Settecento, le famose saline di Reggio e, proprio per questo, oggi vanno tutelate con ogni mezzo da parte delle Istituzioni”.

Partecipa alla discussione