Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Polistena, contromisure a bullismo e cyberbullismo Presso l'istituto Jerace e la comunità Luigi Monti giornate di approfondimento e dibattito per trattare due tra i più diffusi disturbi della relazionalità in età adolescenziale

Polistena, contromisure a bullismo e cyberbullismo Presso l'istituto Jerace e la comunità Luigi Monti giornate di approfondimento e dibattito per trattare due tra i più diffusi disturbi della relazionalità in età adolescenziale
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

di Giuseppe Campisi

Polistena – Saranno due le giornate di sensibilizzazione contro il fenomeno attuale del bullismo e cyberbullismo. Con una propria iniziativa denominata “sBULLIamoci. Bullismo e Cyberbullismo – Capire e Prevenire” l’agenzia letteraria Scrittura&Dintorni e l’associazione culturale Roubiklon hanno promosso due giornate di confronto e discussione in collaborazione con la Comunità “Luigi Monti” e l’Istituto Comprensivo Statale “Francesco Jerace” per coinvolgere le fasce più giovani della popolazione studentesca a prendere coscienza di una problematica che insorge prevalentemente in età adolescenziale. «Un comportamento che – come riferiscono gli esperti – assume una valenza prioritariamente relazionale con lo scopo di far assumere al singolo una identità all’interno del gruppo» anche se l’evento complessivo ha lo scopo di far riflettere, ad ogni livello d’età, l’importanza del rispetto verso l’altro, soprattutto nei confronti dei soggetti più indifesi che costantemente subiscono prevaricazioni e violenze sia fisiche che psicologiche ma anche degli stessi bulli costituendo una profonda piaga sociale che potrebbe riverberarsi, nel breve, medio e lungo termine, nella vita di entrambi.

Venerdì 25 maggio avrà inizio la campagna di sensibilizzazione attraverso un laboratorio tematico organizzato e ideato insieme alla psicologa Silvia Tigani presso l’istituto Jerace mentre per il giorno seguente si terrà presso la Comunità “Luigi Monti” un convegno al quale prenderanno parte il sindaco del Comune di Polistena, Michele Tripodi, l’assessore alle Politiche Sociali, Marco Policaro, l’avvocata Cristiana De Pasquale, la psicologa Silvia Tigani ed il docente Francesco Macrì e Matteo Ciardullo. In questo contesto saranno esposte le produzioni artistiche dell’Associazione Culturale “CulturalMente” e vi sarà spazio per la proiezione di un video su “Bullismo e disabilità” da parte dell’Associazione Culturale MedmArte mentre, in conclusione, si terrà la premiazione del concorso “Bullismo e cyberbullismo” lanciato nelle scuole del territorio dagli organizzatori.

Partecipa alla discussione