Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Reggio Calabria, Pdci: crisi Comune diventa un incubo

Reggio Calabria, Pdci: crisi Comune diventa un incubo
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

“Ristabilire un minimo di rispetto per le regole democratiche attraverso l’immediato Commissariamento della citta”’

Reggio Calabria, Pdci: crisi Comune diventa un incubo

“Ristabilire un minimo di rispetto per le regole democratiche attraverso l’immediato Commissariamento della citta”’

 

(ASCA) – Reggio Calabria, 4 set – ”Il sogno, costruito dall’ex sindaco Giuseppe Scopelliti, rappresentato dalla costruzione del fantomatico ”modello Reggio” si e’ drammaticamente trasformato, per tutti i reggini che, in buona fede, avevano creduto nell’illusione scopellitiana, in un terribile incubo”. Lo si legge in una nota del Pdci di Reggio Calabria.

”Un incubo giocato cinicamente sulla pelle dei cittadini che stanno subendo sulla propria pelle un triste e drammatico risveglio, attanagliati dalla crisi dell’amministrazione. Il PDL ha letteralmente umiliato Reggio e i reggini attraverso una indecente guerra fratricida, tutt’ora in corso, basata solo ed esclusivamente sull’occupazione del potere e sull’accaparramento delle poltrone da parte di una pletora di personaggi, caratterizzati dall’essere, sempre e comunque, dei servi sciocchi”.

”Uno spettacolo indecente – continua la nota – che, senza alcun pudore, va quotidianamente in onda alla faccia degli interessi reali della collettivita’ e della citta’ che sta vivendo uno dei periodi piu’ bui della sua storia recente”.

”Reggio e’ una citta’ senza amministrazione – sostiene il Pdci – paralizzata e senza alcuna prospettiva. Il sindaco f.f., Raffa, vorrebbe amministrare la citta’ con una giunta composta da cinque assessori. Il PDL, per mezzo dei suoi vertici, lancia proclami e invettive inutili, inconcludenti e incoerenti. La bufala dell’appoggio esterno e’ una barzelletta. Insomma, la situazione e’ al limite del collasso. La citta’ e’ abbandonato, allo sfascio e allo sbando”.

”L’immediato scioglimento del Consiglio Comunale – conclude il Pdci – e’ l’unica via d’uscita per spazzare via la classe dirigente del PDL, affamata di potere e che non merita alcuna considerazione. In tal senso, chiediamo che il Prefetto di Reggio Calabria attui tutti gli strumenti per ristabilire un minimo di rispetto per le regole democratiche attraverso l’immediato Commissariamento della citta”’.

Partecipa alla discussione