Reggio, nasce il “Club Circle K Juppiter Mediterranea” | ApprodoNews
Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Reggio, nasce il “Club Circle K Juppiter Mediterranea” Sposato il progetto della famiglia Kiwaniana

Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Nasce il “Club Circle K Juppiter Mediterranea”. La cerimonia di Consegna Charter, che dà ufficialmente avvio all’anno sociale, si è tenuta presso il Dipartimento di Giurisprudenza, Economia e Scienze Umane dell’Università Mediterranea in via Tommaso Campanella martedì 12 marzo. Presenti, per il primo tocco di campana della neo presidente e fondatrice Luana Angelone, la presidente del Kiwanis Club Juppiter Reggio Calabria Angela Latella, che è club sponsor, e il luogotenente della Divisione 13 Calabria Mediterranea Andrea Casile. Ad affiancare Luana Angelone nelle attività, oltre ai numerosi soci membri, la vicepresidente Denise Namia, la segretaria Alessandra Quattrone e il tesoriere Carmelo Moschella.

“Abbiamo accolto subito con entusiasmo l’idea di entrare a far parte di questo nuovo progetto e abbiamo sposato l’idea della famiglia Kiwaniana, perché possa essere uno strumento per la crescita personale di ognuno di noi e possa essere l’occasione per sviluppare maggiormente la capacità di adoperarsi per gli altri in un contesto come il nostro, nel quale oggi più che mai, è fondamentale riunirsi per affrontare tutte le sfide che la società ci pone. Con il nostro club, partendo dalla comunità universitaria al fine di favorire l’aggregazione studentesca, intendiamo orientare il nostro impegno sociale, principalmente, anche se non in via esclusiva al nostro territorio, proponendo delle iniziative rivolte alle categorie più svantaggiate ed in particolare ai bambini, come da intento primordiale del Kiwanis.” – ha spiegato Luana Angelone nel corso della cerimonia, occasione che ha dato modo anche di realizzare un primo “service”: una donazione in denaro consegnata direttamente a suor Angela e suor Gina di Villa Bethania Christi, splendida realtà locale di aiuto per i più piccini.

Partecipa alla discussione