Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Regionali: Forza Italia chiede elezioni subito Il coordinamento provinciale cosentino ribadisce: quella di Mario Occhiuto l'unica candidatura possibile

Regionali: Forza Italia chiede elezioni subito Il coordinamento provinciale cosentino ribadisce: quella di Mario Occhiuto l'unica candidatura possibile
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Elezioni a scadenza naturale della legislatura, e comunque entro la fine del 2019, e Mario Occhiuto candidato della coalizione di centrodestra.

Il Coordinamento provinciale cosentino di Forza Italia, riunitosi sotto la presidenza del coordinatore e consigliere regionale Gianluca Gallo, ha incentrato i suoi lavori sull’esame della situazione politica nazionale e regionale. Preso atto della distanza dalla Calabria di un Governo in cui siede soltanto un sottosegretario calabrese, a testimonianza del disinteresse verso una terra che pure alle forze di governo ha riservato notevoli suffragi eleggendone diversi e numerosi parlamentari, evidentemente incapaci di rappresentare i loro stessi elettori, il Coordinamento ha condannato il trasformismo che ha portato alla nascita del Conte bis a trazione Pd-M5S, condividendo la posizione espressa dal Presidente Berlusconi in riferimento ad un’opposizione ferma e determinata al nuovo Esecutivo, ritenuto lontano dal sentire popolare e con le sue politiche foriero di negative ripercussioni sulla vita degli italiani ed in particolare di artigiani, imprenditori e ceti produttivi.

Il Coordinamento provinciale di Forza Italia ha quindi riservato ampio spazio alle vicende politiche calabresi. Al riguardo, con ciò sostenendo la linea portata avanti in Consiglio regionale dai propri rappresentanti, il Coordinamento ha stigmatizzato l’atteggiamento ormai farsesco ed irrispettoso nei riguardi dei calabresi tenuto dal presidente della giunta regionale, Mario Oliverio, e dalla sua maggioranza di centrosinistra. In particolare, FI Cosenza condanna il balletto iniziato nelle ultime settimane in riferimento alla convocazione delle elezioni, piegato alle logiche sottostanti l’eventuale ricandidatura del presidente uscente, da una parte, e dall’altra al tentativo malcelato del Pd di guadagnare tempo per cementare una possibile intesa elettorale con il M5S. In proposito, a fronte dell’acclamato e sostanziale immobilismo che caratterizza ormai da tempo l’operato della Regione, fortemente preoccupata della paralisi in cui interi settori versano da anni, ad iniziare dalla Sanità, FI Cosenza torna a richiedere con insistenza che le elezioni vengano fissate non oltre la naturale scadenza della legislatura, comunque entro il prossimo 15 Dicembre. Sul punto, poi, il coordinamento provinciale, con profonda convinzione, ha rinnovato il proprio pieno sostegno alla candidatura di Mario Occhiuto a guida della coalizione di centrodestra, quale esempio di sindaco ed amministratore capace, unanimemente apprezzato per le sue capacità di programmazione e visione, di cui la Calabria ha bisogno e di cui si gioverebbe per uscire dalle secche della crisi in cui l’hanno ricacciata il Pd e Oliverio. Una candidatura, quella di Occhiuto, offerta con rinnovato entusiasmo anche alle forze del centrodestra ed anche ai movimenti civici che alla stessa già guardano con rispetto ed attenzione, da portare avanti nella consapevolezza che essa incarni con concretezza il bisogno di quel cambiamento reale fortemente avvertito in Calabria e che solo il centrodestra, unito ed aperto ai fermenti ed agli innesti della società civile, può rappresentare con credibilità.

Cosenza, 14 Settembre 2019

Forza Italia

Coordinamento Provinciale Cosenza

Partecipa alla discussione