Serie C: la stangata è servita | ApprodoNews
Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Serie C: la stangata è servita Reggina penalizzata di 6 punti e fuori dalla zona play-off

Serie C: la stangata è servita Reggina penalizzata di 6 punti e fuori dalla zona play-off
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

di Antonio Spina

Momento difficilissimo per la Reggina del Presidente Gallo.Non bastavano le poco convicenti prestazioni sul campo della squadra.A queste, adesso, si aggiunge la penalizzazione di sei punti,nell’aria da tempo e ufficializzata in giornata.Di certo, nulla è perduto ma, da questo momento in poi, non sono ammessi più passi falsi.I play-off sono ancora fattibilissimi, a condizione che la squadra ricominci a fare risultato sin da subito.

Con il provvedimento del Tribunale Federale Nazionale la Reggina scivola all’undicesimo posto, distaccata di un punto dall’attuale coppia formata da Cavese e Viterbese posizionate al decimo posto, l’ultimo utile per accedere ai play-off.A questo punto, diventa molto delicato il derby contro il Rende programmato per lunedì 4 marzo alle 20,30.

“Il Tribunale Federale Nazionale – Sez. Disciplinare, visto l’art. 23 CGS, dispone l’applicazione della sanzione dell’ammenda di € 9.000,00 (Euro novemila/00) nei confronti del sig. Demetrio Praticò. Irroga nei confronti della società URBS Reggina 1914 Srl, la sanzione della penalizzazione di punti 6 (sei) in classifica, da scontarsi nella corrente stagione sportiva”.

La penalizzazione arriva, in conseguenza, dei mancati pagamenti delle ritenute Irpef relative agli emolumenti ai tesserati,lavoratori dipendenti e collaboratori.

“per non aver versato, entro il 17 Dicembre 2018,le ritenute Irpef relative agli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di Settembre e Ottobre 2018, nonché per non aver versato, entro il 17 Dicembre 2018,le ritenute Irpef relative agli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di Luglio e Agosto 2018, e comunque per non aver documentato alla Co.Vi.So.C.,entro lo stesso termine,l’avvenuto pagamento delle ritenute Irpef sopra indicate”.

Il Direttore Generale Iiriti ha affermato che la penalizzazione deriva dalla responsabilità della precedente gestione e, ha già, dato mandato ai legali al fine di ottenere una riduzione.

Partecipa alla discussione