Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Successo per l’iniziativa della calabrese Rossella Regina Raccolti 1.100 euro per la Uildm

Successo per l’iniziativa della calabrese Rossella Regina Raccolti 1.100 euro per la Uildm
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Una cifra simbolica e che certo nulla può nei confronti della Distrofia Muscolare,
ma pur sempre un piccolo contributo che sommato ad altri, può diventare grande:
ha annunciato con queste parole la notizia della cifra raccolta al termine dell’iniziativa
benefica a sua firma, Rossella Regina, cantante ed intrattenitrice originaria di
Laino Borgo. Cifra che, al cospetto dei Sostenitori e Distributori intervenuti all’evento,
la stessa ha riportato sull’assegno simbolico consegnato a firma di tutto il Team
dell’iniziativa (Cristina Massimiliani, MUA – Annalisa Peluso, Titolare ‘Aesthetica
Semiramide’ – Matt DeLuise, Fotografo e grafico, assente alla cerimonia) nelle
mani della Presidente della UILDM Bologna, Dott.ssa Antonella Pini.
Ed è stata sempre dalla viva voce della Presidente dell’Unione Italiana Lotta
alla Distrofia Muscolare che tutti gli intervenuti, ivi compreso lo Staff organizzativo,
hanno scoperto in quali ambiti imille e cento euro raccolti saranno investiti, ovvero
‘WheelChair Hockey’ (hockey su carrozzina elettrica), il Progetto dell’Associazione
che punta ad avvicinare alla pratica di questo sport quanti affetti da Distrofia
con l’intento di rendere le loro vite sempre più ‘normali’, e ‘Sostegno alle
reti familiari’, ulteriore Progetto della UILDM che mira a sostenere con un adeguato
supporto psicologico quei familiari che si trovano improvvisamente a doversi confrontare
con una patologia come la Distrofia.

Siamo veramente felici di aver saputo che i nostri mille e cento euro potranno arrecare,
seppur in minima parte, sollievo sia ai malati di Distrofia sia alle loro famiglie
– ha concluso Rossella, che ha voluto suggellare il momento con un sonoro brindisi
collettivo.

Ringrazio Rossella, Cristina, Annalisa e Matt, oltre a tutti i sostenitori della
causa, a nome del Direttivo e dei soci UILDM sezione di Bologna – ha incalzato la
Presidente Pini, altresì Neuropsichiatra Infantile presso l’Ospedale Bellaria di
Bologna – per l’impegno e l’entusiasmo a sostegno delle nostre attività a favore
delle persone con Distrofia Muscolare, Atrofia Spinale ed altre malattie neuromuscolari
invalidanti croniche. L’opera di sensibilizzazione che questa iniziativa ha messo
in atto – ha concluso – contribuisce a consolidare il senso di solidarietà verso
le situazioni di fragilità, indispensabile per rafforzare obiettivi comuni della
società civile nel suo insieme.

Partecipa alla discussione