Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Dopo il vertice alla Prefettura reggina, Maroni ai calabresi: “Contro la ‘ndrangheta faremo come a Caserta”

Dopo il vertice alla Prefettura reggina, Maroni ai calabresi: “Contro la ‘ndrangheta faremo come a Caserta”
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Il Ministro degli Interni promette ancora: potenziamento degli organici di polizia e una riunione mensile con forze dell’ordine e magistratura (Guarda il video su Approdo TV)

LUIGI MAMONE

Si è svolta in Prefettura il summit delle forze dell’ordine con il ministro degli Interni Maroni. Presenti il capo della Polizia prefetto Manganelli, il Comandante Generale dei Carabinieri Roberto Gallitelli e tutti i vertici delle forze dell’ordine calabresi. Oltre a loro il procuratore generale della Corte d’Appello Di Landro e il presidente della Giunta Regionale Scopelliti.

Dopo il vertice alla Prefettura reggina, Maroni ai calabresi: “Contro la ‘ndrangheta faremo come a Caserta”

Il Ministro degli Interni promette ancora: potenziamento degli organici di polizia e una riunione mensile con forze dell’ordine e magistratura

 

LUIGI MAMONE

 

REGGIO CALABRIA – Si è svolta in Prefettura il summit delle forze dell’ordine con il ministro degli Interni Maroni. Presenti il capo della Polizia prefetto Manganelli, il Comandante Generale dei Carabinieri Roberto Gallitelli e tutti i vertici delle forze dell’ordine calabresi. Oltre a loro il procuratore generale della Corte d’Appello Di Landro e il presidente della Giunta Regionale Scopelliti.

Il Ministro ha fatto ingresso nella Prefettura con circa 25 minuti d’anticipo rispetto all’orario comunicato alla stampa seminando così la maggior parte dei colleghi della stampa.

Ai pochi presenti, fra cui Approdo TV, solo una battuta nel momento in cui salutava il procuratore Di Landro con tono quasi scherzoso “Siamo come due stelle di Hollywood sotto i riflettori”.

La riunione è finita alle 17,26 e il ministro Maroni ha dichiarato alla stampa che anche per Reggio Calabria e la Calabria tutta verrà utilizzato lo stesso criterio di emergenza continua adottato con successo a Caserta e che vedrà oltre al potenziamento degli organici, una riunione mensile con i vertici delle forze dell’ordine e della magistratura alla quale sarà presente sempre il Ministro in persona.

Partecipa alla discussione

Change privacy settings