Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Taurianova, ancora “lordazzi” all’isola ecologica o…”porci”? Facciamo appello ai cittadini perbene, la stragrande maggioranza della città, di segnalare qualora vedete uno di questi ignobili esseri immondi che sporcano la città. Fatelo pure a noi (manterremo l'anonimato)

Taurianova, ancora “lordazzi” all’isola ecologica o…”porci”? Facciamo appello ai cittadini perbene, la stragrande maggioranza della città, di segnalare qualora vedete uno di questi ignobili esseri immondi che sporcano la città. Fatelo pure a noi (manterremo l'anonimato)
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Alla fine potremmo sembrare anche petulanti, diciamo pure urticanti (per qualcuno), visto che da quanto si legge nei social, siamo spesso bersaglio di invettive perché, a detta loro, diamo una cattiva immagine della città di Taurianova. E quindi nei fatti dovremmo scrivere solo quello che i cittadini subiscono e non quello che alcuni (pochi fortunatamente), non fanno onore alla città.
La questione della non raccolta dei rifiuti, ovvero dell’indifferenziato, è un problema regionale, non è un problema del Comune né degli operai dell’Avr che non la raccolgono.
È di ieri la notizia di un’ordinanza la quale dovrebbe aprire tre discariche (e in attesa di una quarta che ha dei problemi di sequestro spazi), dove poter conferire i rifiuti con delle modalità descritte nell’ordinanza regionale della presidente della giunta calabrese Jole Santelli. Nei fatti a breve, salvo altre complicazioni, dovrebbe riprendere la raccolta.
Stamattina all’apertura dell’isola ecologica c’era questo scempio, il solito cumulo di immondizia lasciato a terra davanti al cancello, e questa volta, tanta era l’immondizia che impediva finanche l’accesso all’isola stessa. Gli operai che in questi giorni sono impegnati oltre alla raccolta dei rifiuti anche alla pulizia dei luoghi dalle erbacce cresciute e trascurate visto il periodo pandemico, compresa la pinetina al rione Bizzurro, hanno dovuto fare lo straordinario per pulire quel cumulo di rifiuti e quindi riuscire ad entrare nel luogo di lavoro (sic!).
Noi lo abbiamo reso noto, come renderemo note ogni condizione anomala, in quanto fino ad ora le nostre “tapparelle sono alzate” e non hanno un congegno della morale ad orologeria.
Anzi, invitiamo i cittadini perbene di Taurianova, i quali sono maggior parte, di collaborare affinché aiutano a segnalare qualora dovesse vedere questi “porci”, con tutto il rispetto per i porci (e non per loro), alla polizia locale oppure a noi che li segnaliamo, ovviamente garantendo l’anonimato di chi ci ha fornito la notizia. Non se ne può più. L’indifferenza uccide una civiltà, così come è accaduto di recente, c’era un incendio in un canneto sulla seconda circonvallazione e, un sacco di persone pur vedendo quanto accadeva, passavano diritti come se nulla fosse, “qualcuno” si è trovato da quelle parti per la corsetta quotidiana ed ha avvertito chi dove essere avvisato. Il giorno dopo, vicino al luogo dell’incendio, un cumulo di “freschi” sacchi dell’immondizia abbandonati a terra.
Si passa dall’indifferenza acuta, ai “lordazzi” trasformati in “porci”, sempre con il massimo rispetto per i porci…
(GiLar)

Partecipa alla discussione

Change privacy settings