Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Taurianova, approvato il Bilancio di Previsione. C’è anche la “stabilizzazione” degli ex Lsu/Lpu Il commissario prefettizio dott.ssa Surace dopo aver portato a termine i pagamenti agli operai dell'Avr, ha incluso nel documento di programmazione economica anche i restanti 14 lavoratori precari del Comune

Taurianova, approvato il Bilancio di Previsione. C’è anche la “stabilizzazione” degli ex Lsu/Lpu Il commissario prefettizio dott.ssa Surace dopo aver portato a termine i pagamenti agli operai dell'Avr, ha incluso nel documento di programmazione economica anche i restanti 14 lavoratori precari del Comune
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Anche in momenti di pandemia, dove l’allerta per contagi sta diventando una condizione indispensabile per la salute dei cittadini, la macchina amministrativa comunale retta dal Commissario Prefettizio dott. Surace, sta andando avanti seppur con mille difficoltà per il periodo che si sta attraversando, portando a termine alcune adempienze amministrative.
Proprio oggi è stato approvato il “Bilancio di Previsione 2020-2022” dal Commissario Prefettizio. Da quello che si evince anche a seguito di un contatto telefonico avuto con la dott.ssa Surace, oltre agli adempimenti di rito, la stessa ha confermato che è stato confermato il cosiddetto “Fabbisogno del personale” già programmato dalla passata Amministrazione targata Fabio Scionti. Ovvero, tra le questioni in sospeso che dovevano essere portate a termine c’era la stabilizzazione dei rimanenti ex Lsu/Lpu rispetto a quelli già stabilizzati. Da ricordare che le procedure di quest’ultimi, sono state eseguite anch’esse eseguite dalla commissione prefettizia in carica, in quanto il sindaco, come ricorderete, era stato sfiduciato il 4 dicembre scorso ad opera del famoso “cesaricidio”. In poche parole anche i rimanenti 14 sono stati inclusi per essere stabilizzati come i 19 precedenti.
Così come allora anche adesso i meriti ad onor del vero, soprattutto una costante indissolubile chiamata verità, sono dell’apparato burocratico (responsabili e funzionari) i quali grazie ad alcuni pensionamenti si è potuto procedere a dei conteggi per poter dare una stabilizzazione quantomeno part-time. Gli stessi hanno avuto un indirizzo politico dall’ultima Amministrazione. Fortunatamente c’è stato l’avvento di un commissario prefettizio sensibile alla questione che ha proceduto a portare a termine ciò che era stata programmato dagli indirizzi amministrativi precedenti. I meriti quindi, onde evitare “sciacallaggi” politici su chi sale prima nell’albero della cuccagna, sono solo loro e di nessun altro. Ripetiamo tutti insieme, di nessun altro (politica e sindacati compresi).
La stessa cosa dicasi per quanto concerne il pagamento delle spettanze agli operai dell’Avr, ad oggi sono stati saldati quasi tutti i mesi, manca solo la mensilità di marzo. Ed anche in questo caso il merito è della commissione prefettizi che ha presieduto alcuni tavoli di concertazione compresi quelli prefettizi ed ha ottenuto il risultato ben sperato da tutti, ovvero dare ossigeno a dei lavoratori che seppur non retribuiti per un sacrosanto diritto, svolgevano ugualmente il loro lavoro anzi a volte facendo degli straordinari sia quando si trattava di raccolta rifiuti che di decoro urbano.
Anche in questo caso i meriti sono dell’apparato burocratico (ufficio tecnico in primis) e della commissione prefettizia e di nessun altro. Ripetiamo tutti insieme, di nessun altro.
Per il resto, restate a casa, ne va della salute di tutti.

“Dato atto che il predetto DUP 2020-2022, approvato con deliberazione del C.S. n. 16/2020,
contiene gli allegati relativi alla voci di bilancio 2020-2022 entrate/spese, nonché i documenti
aggiornati relativi al programma triennale delle opere pubbliche 2020-2022 ed elenco annuale
2020, al piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari, al programma del fabbisogno del
personale per il triennio 2020-2022 e il programma biennale degli acquisti di forniture e servizi
2020/2021 (di importo superiore a € 40.000,00);”

Partecipa alla discussione

Change privacy settings