Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Taurianova, Caridi “pretende” spiegazioni dal sindaco Scionti sul perchè è venuto meno agli accordi Il consigliere Ncd di maggioranza con una "Lettera aperta", sembra aprire scenari preoccupanti sul prosieguo della sua "fedeltà" alla maggioranza

Taurianova, Caridi “pretende” spiegazioni dal sindaco Scionti sul perchè è venuto meno agli accordi Il consigliere Ncd di maggioranza con una "Lettera aperta", sembra aprire scenari preoccupanti sul prosieguo della sua "fedeltà" alla maggioranza
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Riceviamo e pubblichiamo:

Il gruppo NCD di Taurianova e il capogruppo Antonino Caridi, alla luce delle pretestuose dichiarazioni asserite dal sindaco in sede di riunione di maggioranza, CHIEDONO nel rispetto dei cittadini e per una mera questione di onestà morale ed intellettuale, di acquisire pubblicamente ed apertamente le reali motivazioni per le quali il sindaco intende venire meno all’accordo politico, stipulato da egli stesso e da tutti i gruppi costituenti l’attuale maggioranza con il gruppo NCD. IN QUANTO il nostro gruppo, che dal 2017 ha lavorato e appoggiato pienamente quest’amministrazione, ad oggi NON VEDE nelle motivazioni del sindaco un valido espediente per risolvere la malcelata crisi: il sindaco stesso, infatti, sottolinea ed evidenzia che, a portare lo squilibrio e le problematiche all’interno della maggioranza, siano state le vicissitudini giudiziarie e politiche che hanno coinvolto un altro dei gruppi di maggioranza e che nulla hanno a che vedere con il gruppo NCD. PERTANTO venendo meno la sostanzialità nelle affermazioni del sindaco, chiediamo ci venga data una spiegazione più chiara e concisa, ad un comportamento assolutamente ostracista e assolutista, che aiuti il nostro gruppo e l’intera cittadinanza a comprendere una realtà che al momento non sembra avere né fondamento né alcun senso logico, al fine di determinarci sul prosieguo dell’attività amministrativa.
Il capogruppo
Antonino Caridi

Partecipa alla discussione