Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Taurianova investe nei giovani, nuovo bando servizio civile Prevista la selezione di venti volontari che forniranno il proprio contributo nei progetti "Taurianova verso rifiuti 0" e "Aiutiamoli a crescere 2". Il vicesindaco Ferraro: "I ragazzi saranno utili per il decoro della città, si mettono in gioco per rendere la comunità civile"

Taurianova investe nei giovani, nuovo bando servizio civile Prevista la selezione di venti volontari che forniranno il proprio contributo nei progetti "Taurianova verso rifiuti 0" e "Aiutiamoli a crescere 2". Il vicesindaco Ferraro: "I ragazzi saranno utili per il decoro della città, si mettono in gioco per rendere la comunità civile"
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

di Carmelo Nicotera

L’attenzione dell’amministrazione comunale di Taurianova continua a focalizzarsi sui ragazzi del territorio per dar loro la possibilità di inserirsi nel mondo del lavoro ed essere protagonisti della crescita collettiva della società. In virtù di tale idea di fondo, che ha raggiunto obiettivi importanti in due anni, è stato pubblicato il bando per la selezione di venti volontari per il servizio civile, progetto attivo a livello nazionale che opera nel rispetto dei valori della solidarietà, della partecipazione, dell’inclusione e dell’utilità sociale. Il Comune guidato dal sindaco Scionti ha pubblicato sulla pagina Facebook dell’ente la comunicazione, rivolta ai giovani di età compresa tra i 18 ed i 28 anni, per la selezione di coloro che andranno a fornire il proprio contribuito nelle iniziative “Taurianova verso rifiuti 0” e “Aiutiamoli a crescere 2”: «Chi sceglie il servizio civile – si legge nel post “social” dell’ente – vive un’importante, e spesso unica, occasione di crescita personale e di educazione alla solidarietà e alla cittadinanza attiva, arricchisce il proprio curriculum operando in un settore di proprio interesse affiancati da professionisti. Il servizio civile è un prezioso strumento per aiutare, tramite le attività dei progetti, le fasce più deboli della società contribuendo, concretamente, allo sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro paese».

POST “SOCIAL” COMUNE DI TAURIANOVA

RAFFAELLA FERRARO, VICESINDACO COMUNE DI TAURIANOVA

Il vicesindaco di Taurianova, Raffaella Ferraro, che opera nell’ambito del welfare e delle politiche sociali, spiega le finalità del servizio civile, con il Comune di Taurianova che ha il numero più alto di volontari a livello regionale, punto centrale dell’agenda politica della coalizione guidata dal sindaco Scionti sin dall’inizio del suo mandato: «Il bando per la selezione di venti volontari per il servizio civile – ha dichiarato la Ferraro – rappresenta l’ennesimo traguardo per il Comune di Taurianova, un progetto che è stato confermato per il terzo anno consecutivo dopo l’assenza del periodo passato. Il primo anno i ragazzi hanno dato priorità alle fasce deboli, l’ambito delle politiche sociali era carente di servizi. Nel secondo anno è stata data continuità al progetto ed è stato costituito un centro di aggregazione. È un momento importante per i giovani del territorio, è il primo approccio con il mondo del lavoro attraverso il volontariato, anche se si tratta di una forma di volontariato retribuito. È fondamentale che i ragazzi sappiano che è un dovere essere al servizio della propria comunità prestando le loro conoscenze e professionalità per costruire in modo partecipato un luogo migliore, accogliente, culturalmente innovativo».

La direttiva del Parlamento Europeo che impone di eliminare la plastica monouso entro il 2021 ha fatto attivare il governo locale a mettere in atto sin da subito le azioni volte a tracciare una linea ben definita nell’ambito dell’ecosostenibilità, individuando come punto di partenza per l’attuazione delle direttive una delle più importanti agenzie educative qual è la scuola: «Ci siamo mossi per tempo – ha continuato il vicesindaco – ed abbiamo fatto una delibera per la riduzione ed avviare dunque un nuovo percorso. Si parte cercando di fornire gli strumenti giusti di crescita ai più piccoli, al punto che nella mensa scolastica di quest’anno ci sarà l’introduzione dei distributori di carta».

Gettate le basi, dunque, per l’inizio delle attività di servizio civile che nell’arco di un triennio porterà a 48 il numero di ragazzi scelti per alzare l’asticella di qualità delle azioni volte all’interesse della comunità: «Con l’introduzione del progetto “Taurianova verso rifiuti zero” stiamo cercando di inculcare – ha concluso la Ferraro – una nuova mentalità per cercare di sensibilizzare su tematiche importanti quali rispetto dell’ambiente, raccolta differenziata, oltre all’attenzione verso coloro che hanno problematiche con l’attuazione del piano “Aiutiamoli a crescere 2”. Il servizio civile è un investimento, è una sfida che stiamo vincendo perché crediamo nelle potenzialità delle giovani generazioni. I ragazzi saranno utili per il decoro di Taurianova, si mettono in gioco per rendere la comunità civile».

Il link per presentare la domanda: https://domandaonline.serviziocivile.it

Discussione (1 commenti)

  1. Un grande progetto che ogni COMUNE DOVREBBE PRENDERE IN CONSIDERAZIONR

Partecipa alla discussione

Annulla risposta