Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Taurianova, la Consulta delle associazioni e della società civile ha una sede I Commissari straordinari, durante un'apposita cerimonia, hanno consegnato le chiavi della sede al presidente Fabio Scionti

Taurianova, la Consulta delle associazioni e della società civile ha una sede I Commissari straordinari, durante un'apposita cerimonia, hanno consegnato le chiavi della sede al presidente Fabio Scionti
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Mercoledì scorso è stato un momento storico importante per Taurianova: si è insediata la Consulta delle Associazioni e della Società Civile. Alla presenza dei Commissari Prefettizi, delle Autorità Militari e della cittadinanza sono state consegnate le chiavi della sede presso il Palazzo dell’ex Municipio al Presidente Ing. Fabio Scionti.

Dopo il taglio del nastro e la benedizione dei locali e di quanti vi operano a servizio del bene comunale da parte del Sacerdote Don Cosimo Furfaro, i Commissari hanno introdotto i lavori esprimendo grande soddisfazione per il valido organismo istituzionale che rappresenta la Consulta per la vita civile e culturale della cittadina e hanno augurato un buon lavoro che sia di  continua collaborazione attiva con l’Amministrazione Comunale.

E’ stato presentato il logo della Consulta realizzato dal Presidente dell’Associazione Mammalucco Filippo Andreacchio di significato molto forte.

Hanno espresso la loro grande soddisfazione anche il Dott. Quattrone Segretario comunale ed il Responsabile del Settore Giosuè Delfino per il risultato conseguito.

Il neo Presidente, infine, nel suo intervento ha ringraziato i Commissari Prefettizi e i Funzionari comunali per aver fortemente creduto in questo progetto, nonché le Associazioni tutte per la fiducia riposta in lui. Il Presidente sottolinea, con orgoglio, che Taurianova è la prima cittadina della Provincia ad avere la Consulta ed è consapevole che sta per iniziare una bella esperienza in cui non ci si dovrà fermare ad una mera realizzazione di grandi eventi ma innanzitutto alla promozione di iniziative volte a sensibilizzare i cittadini verso un responsabile senso civico, a promuovere momenti culturali che sensibilizzino soprattutto i nostri giovani e a favorire la solidarietà e la pace.

Questo potrà rappresentare davvero un momento di incontro e di libero confronto fra l’Ente locale e le forme associative nel territorio necessario ed indispensabile alla vita cittadina nel campo sociale, culturale e di solidarietà civile.

Partecipa alla discussione

Change privacy settings