Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Taurianova, situazione allo stremo: sciopero lavoratori Avr I dipendenti dell'azienda senza stipendio da tre mesi: lunedì 7 ottobre protesta davanti al Comune

Taurianova, situazione allo stremo: sciopero lavoratori Avr I dipendenti dell'azienda senza stipendio da tre mesi: lunedì 7 ottobre protesta davanti al Comune
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

di Carmelo Nicotera

Il vaso è colmo, l’insoddisfazione da parte dei lavoratori Avr si tramuterà in un’azione di protesta. Lunedì 7 ottobre, infatti, i dipendenti dell’azienda che si occupa della raccolta dei rifiuti nella città di Taurianova, più in generale in tutta l’area metropolitana, inizieranno lo sciopero annunciato nei giorni scorsi poiché stremati da una situazione insostenibile che li porta ad avere difficoltà quotidiane che calpestano i diritti dei lavoratori. Nonostante i tentativi di conciliazione portati avanti in passato per trovare un punto d’incontro nella vertenza, a distanza di poco dalla proclamazione dello stato di agitazione, gli addetti alla nettezza urbana sono arrivati alla soluzione estrema per rivendicare le mensilità di luglio, agosto e settembre non ancora elargite da Avr.

Gli operai, accompagnati in questa battaglia dall’organizzazione sindacale Fiadel, hanno deciso di passare dalle parole ai fatti dopo le tante promesse disattese, le infinite attese di una risoluzione delle criticità che non hanno comunque inficiato il lavoro giornaliero volto al mantenimento del decoro e della pulizia delle varie zone della città. Nell’attesa che si arrivi ad una risoluzione completa della problematica, verrà messa in pratica la prima azione, un sit-in pacifico dinanzi l’ente comunale, con l’obiettivo di sensibilizzare le istituzioni preposte a trovare le soluzioni idonee per lenire il malcontento di padri di famiglia che da circa un trimestre devono far fronte ad una situazione che li ha portati al limite dell’esasperazione.

La sigla sindacale, che ha invitato la cittadinanza di Taurianova a solidarizzare con gli operai Avr per offrire collaborazione ed un’azione fattiva nell’interesse generale dei lavoratori e dei possibili disagi che potrebbero verificarsi in città a causa del blocco delle attività, nonostante le rassicurazioni del sindaco Scionti sulla regolarità dei pagamenti del Comune ad Avr, invita proprio il primo cittadino ad individuare uno spiraglio di luce nel buio di una vicenda che stride con l’ottimo operato offerto fin qui da parte di coloro che hanno in gestione il verde pubblico di Taurianova. La protesta di lunedì, dunque, lo sciopero che vedrà la mobilitazione dinanzi la sede delle attività amministrative del Comune, rappresenta l’aut aut degli operatori ecologici a coloro che devono sciogliere il nodo della matassa. In assenza di azioni concrete, si protrarrà l’astensione dal lavoro per la rivendicazione di un diritto fondamentale.

Partecipa alla discussione