Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Un anno ricco di successi per le scuole di Taurianova Il sindaco Scionti ed il suo vice, Raffaella Ferraro, hanno voluto elogiare il percorso formativo dei ragazzi degli istituti cittadini. Messaggio anche agli studenti che si apprestano ad affrontare gli esami di maturità

Un anno ricco di successi per le scuole di Taurianova Il sindaco Scionti ed il suo vice, Raffaella Ferraro, hanno voluto elogiare il percorso formativo dei ragazzi degli istituti cittadini. Messaggio anche agli studenti che si apprestano ad affrontare gli esami di maturità
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Un altro anno scolastico è volto al termine. I risultati degli sforzi profusi dal sindaco Fabio Scionti e dal vicesindaco Raffaella Ferraro, con delega all’istruzione, sono tangibili, dal momento che la cultura, la conoscenza, la necessità di fornire basi durature alle giovani generazioni è dall’inizio del mandato della coalizione “Taurianova Cambia” la pietra sulla quale si poggia la volontà di “cambiamento” che è il leitmotiv per far ritornare la città ai livelli che merita. In tale ottica, dunque, utili al raggiungimento dell’obiettivo prefissato, è stato il lavoro svolto dalle scuole cittadine, gli istituti comprensivi “Monteleone-Pascoli” e “Sofia Alessio-Contestabile”, rappresentati rispettivamente dalla dirigente Maria Aurora Placanica e da Giuseppe Loprete, luoghi preposti alle formazione del sapere che, sfruttando la passione messa in campo dalle insegnanti, hanno nuovamente instradato i giovani di Taurianova in quel percorso che li porterà a diventare gli uomini del domani.

La possibilità di avere a disposizione un capitale umano importante come quello dei ragazzi che frequentano le scuole del territorio si è tradotta in numerosi successi, nei vari settori che compongono il mondo didattico, obiettivi prefissati e raggiunti che hanno nuovamente posto la città nell’olimpo dell’istruzione. È necessario menzionare, dunque, le medaglie al petto degli allievi della primaria di secondo grado della “Sofia Alessio-Contestabile”, capaci di primeggiare nelle gare ministeriali “Olimpiadi di Problem Solving”, cui si legano, oltre ai tanti appuntamenti interni che hanno condotto gli allievi in un viaggio senza tempo tra letteratura, musica, poesia, cultura, le menzioni ottenute dalle classi seconde e terze della scuola secondaria di primo grado della “Monteleone-Pascoli” nello studio del sassofono ed il rinnovato spirito aggregativo dell’orchestra polifonica di flauti dolci dello stesso istituto, diretta da Angelo Avati, fino ad arrivare al riconoscimento, sempre per le giovani leve dirette dalla Placanica, per il concorso di poesia “Voli di libertà”.

orchestra di fiati taurianovaAspetti, questi, che rendono lustro all’attenzione che la maggioranza locale e una delle principale agenzie educative del Paese, vale a dire la scuola, hanno svolta in maniera sinergica nell’interesse della comunità, come si evince dalle parole di Raffaella Ferraro: «Un percorso scolastico degno di nota ha nuovamente messo in risalto le potenzialità di uno strumento essenziale qual è il mondo della scuola per formare e coloro che nel prossimo futuro dovranno affrontare le varie sfide che la vita pone davanti. Ringrazio i dirigenti ed il corpo docente, oltre al sindaco che ha accettato la sfida che la città di Taurianova deve vincere per aggiungere aspetti positivi alla sua storia, per aver contribuito a scrivere una bella pagina della città con l’auspicio che da settembre si possa ripartire con ancora più carica per alzare l’asticella per condurre il territorio locale nell’élite». Sulla stessa lunghezza d’onda anche il sindaco Scionti: «La nostra azione politica ha sempre messo in cima alla lista delle priorità l’attenzione verso i più piccoli e la volontà di far compiere un salto di qualità al territorio nell’ambito di quel necessario percorso che si fondi sull’apprendimento e sull’ampliamento delle conoscenze per rendere fattivo il concetto di società allargata. Il messaggio finale di Scionti e Ferraro è rivolto ai maturandi che si apprestano ad affrontare il primo esame importante del loro percorso di vita: «In bocca al lupo e che i vostri sogni possano trasformarsi in realtà».

Partecipa alla discussione